Ostler Vineyards ha sede a Kurow, nella Waitaki Valley, nell’Isola del Sud della Nuova Zelanda. La storia dell’azienda prende avvio nel 1998, quando Jim Jerram, discendente della storica famiglia Ostler, e suo cognato Jeff Sinnott, consulente agronomico ed enologo, decidono di acquistare dei terreni nella Waitaki Valley: in questa zona, sino ad allora, nessuno aveva mai pensato di coltivare le viti. La scelta di impiantare a vigneto questi terreni è frutto di una attenta ricerca sui suoli e sul microclima locale. Il risultato di tale studio ha portato Jim Jerram e Jeff Sinnott a comprendere le notevoli affinità con il terroir della Borgogna: suoli caratterizzati dalla presenza di calcare e sedimenti alluvionali e clima fresco sono parsi subito ottimali alla coltivazione del Pinot Nero. I vigneti sono coltivati facendo grande attenzione alla preservazione dell’ambiente, seguendo i dettami della sostenibilità. La vendemmia è rigorosamente manuale per esaltare le caratteristiche varietali; anche in cantina gli interventi sono minimi, fortemente influenzati dallo stile borgognone così come lo è l’affinamento. Il vino portabandiera della cantina Ostler Vineyards è il Caroline’s Pinot Noir caratterizzato da grande finezza ed integrità che esaltano i caratteri distintivi propri dei vini neozelandesi.

CAROLINE PINOT NOIR

CAROLINE PINOT NOIR

Gratis!

Categoria: Etichette: , ,
   

Scheda Tecnica

Stato

Nuova Zelanda

Vitigno

Pinot Noir

Regione

Waitaki Valley

Colore

Rosso


Descrizione

Descrizione non disponibile

Altri Prodotti


Informazioni aggiuntive

Stato

Nuova Zelanda

Vitigno

Pinot Noir

Regione

Waitaki Valley

Colore

Rosso