I Calvados Comte Louis De Lauriston sono prodotti, in Normandia, nel villaggio di Domfront caratteristico per l’importante presenza di frutteti di peri e meli. La storia narra che sino al 1962 nella zona detta Domfrontais, il Calvados fosse prodotto per lo più clandestinamente: in quell’anno, per ovviare a tale situazione, il Conte Louis de Lauriston decide di fondare la cooperativa Les Chais du Verger Normand per affinare e distribuire i Calvados distillati in zona. Nel 1992 il produttore di AOC Calvados Pays d’Auge, Christian Drouin, avvia una collaborazione con Les Chais du Verger Normand per motivare i produttori locali a rivendicare la denominazione per i Calvados prodotti in zona: tale decreto arriverà nel dicembre 1997. Nell’ambito di questo accordo, il Conte de Lauriston decide di concedere a Christian Drouin anche il marchio suo omonimo ponendo come condizione che venisse utilizzato esclusivamente per Calvados di grande qualità. I Calvados Comte Louis de Lauriston, prodotti con pere e mele locali, affinano lentamente in fusti di rovere, acquisendo progressivamente, oltre al colore ambrato, una grande finezza e una lunga persistenza caratterizzata da sentori di frutta fresca con note di frutta candita e spezie, peculiarità che, da sempre, conferiscono agli AOC Calvados Comte Louis De Lauriston un carattere unico nel suo genere.

Hors D'Age

Hors D’Age

0,00

Categoria: Tag: , ,
   

Scheda Tecnica


Descrizione

Varietà Mele, pere. I frutteti sono situati nei dintorni della città di Domfront.

 

Produzione In autunno, i meli e i peri sono scossi con una pertica per staccare i frutti maturi che vengono così raccolti a terra. I frutti sono frantumati in una raspa meccanica. La polpa recuperata viene successivamente portata nella pressa. Avvolti in teli di iuta, in strati sovrapposti, separati da graticci di legno, i frutti sono torchiati secondo la più pura tradizione. Il succo di mela e di pera che defluisce dalla pressa è travasato in fusti di legno dove fermenta lentamente nel freddo dell’inverno. Lo zucchero del succo si trasforma progressivamente in alcol. Dopo diversi mesi, quando il sidro diventa “secco” perché non contiene più zucchero, viene distillato, una sola volta, con un alambicco a colonna. Il calvados affina in fusti essenzialmente di piccole dimensioni per favorire l’evaporazione e gli scambi con il legno: invecchiando lentamente i Calvados acquisiscono una grande finezza e una bella persistenza in bocca.

 

Caratteristiche Il Calvados Horse d’Age ha un colore giallo con riflessi ramati. Al naso disvela sentori di semi di mela, cuoio, fiori d’arancia, mentre in bocca quelli di tabacco biondo e composta di pesche e mele, vaniglia e spezie.

 

Altri Prodotti