Riedel_LOGO_homepage

La cristalleria Riedel ha sede nella cittadina di Kufstein, in Austria, ed è giunta oggi all’XI generazione. Tutto ha avuto origine a cavallo tra 1600 e 1700, quando Johann Christoph Riedel si afferma, nella Boemia nord-occidentale, come commerciante di vetri; gli succede il figlio, Johann Carl Riedel, che diviene proprietario di una vetreria a Neuwiese, successivamente gestita da Johann Leopold Riedel, III generazione, che pone le fondamenta dell’impero del vetro Riedel aprendo una nuova vetreria a Christianthal. Le generazioni che vanno dalla IV alla VII continuano ad implementare le cristallerie di proprietà e le conoscenze relative alla lavorazione del vetro, alle pratiche d’incisione e ad affinare le tecniche di colorazione del cristallo. L’VIII generazione, Walter Riedel, al termine della seconda guerra mondiale con l’avvento del Comunismo nello stato cecoslovacco, si vede confiscare fabbriche e casa: nel 1955 riesce a raggiungere l’Austria, dove grazie all’amicizia con gli Swarovski, rileva una vetreria a Kufstein ed inizia, nel 1956, la fabbricazione di prodotti in vetro soffiato a bocca. Gli succede Claus Josef Riedel a cui si deve l’intuizione di abbandonare i tradizionali calici dal vetro spesso, intagliato e colorato, per passare a calici da vino essenziali, lisci, trasparenti e dal lungo stelo, soffiati a bocca in cristallo sottile; a lui è riconosciuto il merito di essere stato il primo ad intuire il ruolo svolto dalla forma del calice nel trasmettere la personalità delle bevande alcoliche. La X generazione, Georg Riedel, si dedica allo sviluppo del mercato internazionale: oggi i prodotti Riedel sono presenti in 125 Paesi. Negli ultimi anni l’azienda è guidata dalla X e dall’XI generazione, incarnate da Georg Riedel e suo figlio Maximilian Josef Riedel, che nel 2013 è stato nominato CEO e presidente di RIEDEL Crystal. Maximilian Josef Riedel, intensificando ulteriormente l’impegno di Riedel verso il settore ricettivo, affianca ai ruoli dirigenziali anche quello di designer: ha lanciato, infatti, nel 2004 la rivoluzionaria linea di bicchieri in cristallo senza stelo “O” ed è tutt’ora l’ideatore principale dei decanter Riedel.

Tutti
Degustazione
Manhattan
Ouverture
Ouverture Restaurant
Extreme Restaurant
Restaurant
XL Restaurant
O Restaurant
Coca Cola + Riedel
Big O
Happy O
The O Wine Thumbler
Riedel Bar
Tutti
Riedel Winewings
Veritas
Riedel Performance Restaurant
Riedel Max
Riedel Fatto a Mano
Sommeliers
Vitis
Vinum Extreme
Vinum XL
Grape
Sommeliers Restaurant
Sommeliers Black Tie
Destillate
Vinum
Novità
Decanter
Champagne Cooler
  • RIEDEL WINEWINGS
    anemptytextlline
  • Veritas
    anemptytextlline
  • RIEDEL PERFORMANCE RESTAURANT
    anemptytextlline
  • RIEDEL MAX
    anemptytextlline
  • RIEDEL FATTO A MANO
    anemptytextlline
  • Degustazione
    anemptytextlline
  • Manhattan
    anemptytextlline
  • Ouverture Restaurant
    anemptytextlline
  • Extreme Restaurant
    anemptytextlline
  • Sommeliers Restaurant
    anemptytextlline
  • Restaurant
    anemptytextlline
  • XL RESTAURANT
    anemptytextlline
  • Swirl
    anemptytextlline
  • Vitis
    anemptytextlline
  • Vinum Extreme
    anemptytextlline
  • Grape
    anemptytextlline
  • Vinum XL
    anemptytextlline
  • Ouverture
    anemptytextlline
  • O Restaurant
    anemptytextlline
  • Coca Cola + Riedel
    anemptytextlline
  • Big O
    anemptytextlline
  • Happy O
    anemptytextlline
  • The O Wine Thumbler
    anemptytextlline
  • Riedel Bar
    anemptytextlline
  • Riedel Superleggero
    anemptytextlline
  • Sommeliers
    anemptytextlline
  • Sommeliers Black Tie
    anemptytextlline
  • Destillate
    anemptytextlline
  • Vinum
    anemptytextlline
  • Decanter
    anemptytextlline
  • Champagne Cooler
    anemptytextlline